L'ANGOLO DI VANITY SPACE


Recensione #3 - Gocce Distillate di Eufrasia


Oggi parliamo della tanto amata Eufrasia. Un rimedio oftalmico per eccellenza che avete imparato ad amare grazie ai meravigliosi effetti ottenuti. L'Eufrasia riempie e colora le bellissime vallate alpine sul finire dell'estate. L'ultimo sorriso colorato che la natura ci regala prima del profondo sonno invernale. Ho imparato a conoscere, raccogliere e lavorare l'Eufrasia fin da piccola grazie alla mia nonna. Gli ultimi caldi giorni d'estate, nella casa in montagna dove passavo le vacanze estive, erano dedicati alla sua raccolta. Ho dei ricordi bellissimi legati a quel periodo oltre ad un prezioso bagaglio di informazioni che resteranno sempre con me.

Eufrasia


Perché l'Eufrasia è così amata?

L'Eufrasia ha una virtù molto particolare: è la pianta oftalmica per eccellenza, la regina, che gode del privilegio di mantenere il prezioso dono della vista. Si usa per ogni tipo di infiammazione o irritazione degli occhi. Organi che noi spesso trascuriamo. Infatti, non a caso, viene chiamata: l'erba degli occhi.

 Mia nonna era già attenta 35 anni fa alla cura degli occhi, per questo raccoglieva ed essiccava Eufrasia, Camomilla e Fiordaliso per ottenere svariati rimedi da utilizzare poi nel corso dell'anno. La pianta, con un procedimento lungo e certosino va essiccata all’ombra, disposta in strati sottili o riunita in mazzi. Si conserva poi solitamente in recipienti di vetro o di porcellana.

 Siamo esposte ogni giorno a pulviscolo e smog, siamo sempre al pc o al telefono per lavoro o passatempo e questi organi così delicati, oggi stanchi, richiedono, oggi più di ieri, cure e norme igieniche periodiche, se non quotidiane. Proprio per questo motivo, da anni, ci viene in aiuto l'Eufrasia.


Come si utilizza l'Eufrasia?

Si possono fare lavaggi e impacchi di decotto di Eufrasia. Questi metodi ci aiutano per riposare, pulire e tonificare la zona oculare. Senza alambicco, farli è molto semplice, basta preparare 10 grammi di erba secca su cui verseremo 1 litro di acqua bollente. Si lascia in infusione il tutto e poi si filtra e si lascia raffreddare. Il liquido così ottenuto si utilizza per fare sciacqui periodici concludendo poi con la messa in posa di garze imbevute.

Mia nonna nei casi più severi di infiammazione o irritazione era solita usare anche un pizzico di Eufrasia secca, polverizzata finemente con il mortaio. La polvere ottenuta la inseriva degli occhi facendo poi seguire un lavaggio sempre con l'infuso.

Un altro rimedio molto utilizzato per la cura degli occhi è il decotto arabo che serve, inoltre, per sconfiggere le odiose borse sotto gli occhi.

 

Come si ottiene?

Basta avere a disposizione 5 grammi di eufrasia, 5 di fiori di lavanda, 5 di petali di rose rosse e 5 di petali di garofano. Prendete un cucchiaio di questa miscela di erbe secche e fate bollire per un minuto in 250 ml di acqua. Lasciate riposare per una mezz'ora e filtrate con un panno di cotone. Con l'infuso ottenuto, fate degli impacchi con garze sterili per 15/20 minuti, a riposo.

Congestioni, stanchezza, lacrimazioni, eccessiva sensibilità alla luce, congiuntiviti, e borse sotto gli occhi, ben presto saranno un lontano ricordo. La cura esterna, su consiglio ovviamente del medico, può essere completata bevendo una tazza al giorno del decotto: ne trarranno giovamento le persone con problemi di miopia e i bimbi che presentano occhi deboli con benefici inaspettati.

Se non avete avuto la fortuna di avere una nonna che vi ha tramandato questi segreti, non preoccupatevi, questi rimedi antichi, fortunatamente, oggi li potete trovare anche in rete, per ampliare la vostra voglia di conoscenza.

La Dr. Taffi è nata nel 1987 da un'idea del Dr. Enio Taffi, biologo, originario dell'alta maremma toscana (Cecina), dove è nato e vissuto facendo le prime esperienze di erborista e fito-preparatore già dai tempi in cui frequentava il liceo scientifico locale. L'amore per la terra toscana e la natura ancora incontaminata della macchia mediterranea dell'alta maremma hanno costituito e tutt'ora costituiscono il patrimonio più prezioso per il lavoro e le proposte di linee di prodotti che nascono nei Laboratori di Ricerche Bio-naturali Dr. Taffi.

E anche lui, dottore con grande esperienza, non poteva non avere tra i suoi prodotti l'Eufrasia che voi tanto amate.

La sua acqua di Eufrasia viene ottenuta per distillazione (in alambicco di rame) di piante fresche di eufrasia, camomilla, fiordaliso e issopo. L’azione combinata e sinergica del distillato di queste piante fresche conferisce al prodotto caratteristiche calmanti, decongestionanti e lenitive, particolarmente utili nei trattamenti delle zone perioculari che sono molto delicate e sensibili. Acqua per uso esterno.

 

INCI: EUPHRASIA OFFICINALIS FLOWER/LEAF/STEM WATER, CHAMOMILLA RECUTITA (MATRICARIA) FLOWER WATER, CENTAUREA CYANUS FLOWER WATER, HYSSOPUS OFFICINALIS HERB EXTRACT.

Come noterete in inci troviamo anche il Fiordaliso, la Camomilla e l'Issopo.

Cosa sono?

Fiordaliso: E' un rimedio molto valido per le occhiaie. Ha dei meravigliosi fiori azzurri che vengono utilizzati per riportare i nostri occhi al tanto amato effetto rilassato e luminoso che molto ci piace la mattina dopo una notte di meritato riposo. La produzione di acqua di Fiordaliso nasce in Francia dove la pianta è comunemente conosciuta come “casse lunette”, ovvero “rompiocchiali”. Perché il Fiordaliso fa così bene ai nostri occhi? Perché è ricco di sostanze decongestionanti, come flavonoidi e antociani e idratanti, come le pectine.

Fiordaliso

Issopo: L’acqua distillata di issopo veniva usata in Persia come tonico che si dice rendesse lucente la pelle. Ottimo decongestionante e tonificante.

Issopo

Camomilla: Oltre ad essere utilizzata per lavaggi oculari, lozioni palpebrali e colliri naturali può essere utilizzata per impacchi dalle proprietà decongestionanti, che allevieranno la sensazione di pesantezza dopo una giornata faticosa.

Camomilla

 

Come utilizzare l'acqua di Eufrasia del Dr Taffi?

Con il pratico contagocce, applicate poche gocce su entrambi gli occhi e picchiettando delicatamente fate penetrare. Potete anche imbibire delle cialde di cotone da applicare come impacco per 15/20 minuti a riposo. Quando vi dedicate agli occhi, fatelo sempre a riposo. Distese a letto o sul vostro divano, allontanate i pensieri e rilassatevi. In questo modo i rimedi agiranno in maniera più completa, regalandovi uno sguardo disteso e luminoso.

 

Flacone con contagocce: 10 ml

Prezzo: 8.50 euro

Dove acquistare: Sul sito de DR TAFFI