In questi giorni di emergenza sanitaria ci siamo trovati di fronte alla riscoperta di quanto siano importanti i piccoli gesti di prevenzione. Non dovremmo mai dimenticarlo;  fanno parte delle abitudini di vivere sociale che ci vengono insegnate da piccoli… ma, fatto sta, che gesti come lavarsi le mani in queste ultime settimane e, presumibilmente, in quelle a venire ricoprono un’importanza fondamentale nel limitare il diffondersi dei virus e batteri in generale e, in questo particolare momento, soprattutto del covid-19, il virus che ci sta mettendo tutti alla prova.

Quindi, seguiamo diligentemente le indicazioni che vengono dalle autorità, limitiamo al massimo i contatti interpersonali e gli spostamenti per il bene di tutti, in caso di sintomi influenzali non sottovalutiamo in alcun modo l’emergenza in corso per noi e per gli altri e laviamoci le mani, spesso e per bene.


Lavarsi le Mani

 

LAVARSI LE MANI

È un gesto che compiamo quotidianamente in automatico, ma in questi giorni lo facciamo spesso, molto più spesso del solito, e sempre utilizzando il sapone. Una pratica di fondamentale importanza: lavate le mani e lavatele bene e spesso seguendo le indicazioni del Ministero della Salute che indica di strofinare almeno 50-60 secondi su tutta la superficie secondo lo schema qui sotto:

Lavarsi le Mani

COSA SUCCEDE ALLA PELLE IN QUESTI CASI

Purtroppo il sapone, per quanto si scelga un prodotto di qualità (anche se spesso non è così), a lungo andare diventa un agente aggressivo per l’epidermide e la sottopone  a stress ripetuto danneggiando  il film idrolipidico delle mani.

Le mani si trovano così ad essere indebolite e particolarmente sensibili alle aggressioni esterne, poiché la loro naturale barriera difensiva, il film idropilidico, è stata danneggiata. Bisogna anche tener presente che per loro natura, le mani sono prive di ghiandole sebacee e in genere meno idratate del resto del corpo e, quindi, più soggette a screpolature e rossori che, se non ben trattati, rischiano di sfociare addirittura in dermatiti  e sciupature profonde e dolorose.


Mani danneggiate

 

LA CURA DELLE MANI

DETERSIONE

La cura delle mani, soggette al continuo contatto con agenti esterni, inizia sempre con la detersione e con la scelta di un sapone ben formulato, non aggressivo e con tensioattivi che danneggino il meno possibile la barriera del film idrolipidico riducendo il rischio di infezioni batteriche. È bene optare per detergenti delicati che rispettino il pH della pelle, meglio se arricchiti di agenti nutrienti e idratanti.  

Anche come ci laviamo le mani è decisamente importante. Si consiglia di farlo con acqua leggermente tiepida, insaponando bene e strofinando a lungo su tutta la superficie: polsi, palmi, dorso, dita e unghie.

Per asciugare si consiglia in genere un asciugamano morbido e pulito in modo che anche questo passaggio sia un rituale di cura. In questi giorni di forte emergenza sanitaria è però bene limitare il diffondersi sempre più rapido del coronavirus, è una responsabilità collettiva e, quindi consigliamo di sostituire gli asciugamani in tessuto con la carta usa e getta.


Saponi Dr. Taffi

 

IDRATAZIONE E NUTRIMENTO

Per avere mani curate e in salute è necessario applicare regolarmente prodotti idratanti e nutrienti con formulazioni specifiche che aiutino mantenere l’integrità del film idrolipidico e, di conseguenza, un bell’aspetto.

Crema Mani FGP

Contiene  filtri solari anti age e una sinergia di elementi che aiutano a prevenire la formazione della rugosità. Tra questi l'olio di argan, conosciuto anche come “oro liquido” per le sue proprietà antiossidanti e l'acido ialuronico che coadiuva nel processo levigante e rimpolpante della rugosità cutanea regalando un notevole effetto idratante.

Aiuta a diminuire la sensazione di gonfiore delle mani e a rinforzare le unghie che ricevono il sangue in modo migliore grazie all'ippocastano, ricco in escina, e al mirtillo.

Contemporaneamente la crema è ricca di vitamine grazie agli estratti di limone, rinfrescante e schiarente, e arancio. In sinergia con questi estratti ci sono quelli di burro di karitè, cera d'api, olio di riso e di avocado dall'effetto nutriente ed ammorbidente. Infine il preparato coadiuva nel rinforzare le unghie grazie ad un mix di miglio e pantenolo.


Crema Mani FGP

 

Crema Mani Acqua di Bolgheri

È una crema bio, dalla profumazione leggermente agrumata, specifica per la cura delle mani e delle unghie. Ha una formula idratante e molto ricca a base di olio di oliva biologico toscano, cera d’api e pappa reale nutrienti che, in sinergia con il burro di karitè, rendono la pelle liscia e morbida. La formula anti-age, ricca di ratania e vitamina E, aiuta a contrastare la rugosità. È ideale, grazie al miglio bio e al pantenolo, per rinforzare le unghie.


Crema Mani ADB

Creme Mani Profumati di Benessere

Sei profumazioni inebrianti e un formato pocket da portare sempre con sé per avere un ottimo aiuto per le nostre mani in ogni momento della giornata. Contengono   oli bio di argan, albicocca e oliva; estratti bio di aloe, malva, camomilla, miglio e iperico ad azione lenitiva e ricostituente. Una formulazione vegan per la cura quotidiana delle tue mani.

Crema Mani Profumati di Benessere



NUTRIMENTO PROFONDO

Oltre alla cura quotidiana che aiuta a mantenere le mani morbide, la pelle elastica e di bell’aspetto è consigliabile prendersi un po’ di tempo e fare un bell’impacco con oli e burri vegetali, anche tutti i giorni nei momenti in cui la pelle è particolarmente sofferente e screpolata o, comunque, almeno una volta ogni 10 giorni nella cura generale.

Alla Dr. Taffi abbiamo addirittura ideato un kit completo per questo rituale di bellezza e benessere. Il Kit Mani di Fata, disponibile nelle sei frangranze top, che contiene olio di mandorle dolci, guanti in cotone e crema mani:


Kit Mani Fata

 

Ma in linea generale è consigliabile fare un impacco, mettersi dei guanti bianchi in cotone e lasciar agire gli elementi, possibilmente anche tutta la notte. Qualche esempio?

Burro di Karité

idratante e nutriente con proprietà ammorbidenti sulla pelle  è particolarmente indicato nelle articolazioni di gomiti e caviglie, dita e talloni e sulle unghie. Ha una buona azione protettiva e lenitiva anche in caso di dermatiti atopiche o eczemi. È un burro ricco di acidi grassi insaturi e vitamine A, B, F che supportano un’azione rigenerante sulle cellule.

Inoltre, nel caso la pelle sia già irritata, trattandosi di un burro naturale non brucia ed è perfetto per essere applicato prima della crema mani che, nel caso contenga profumazioni, potrebbe dare una sensazione di pizzicore.

Burro di Karité


Olio di Mandorle Dolci e Olio di Argan

Olio di argan puro al 100% altamente funzionale poiché spremuto con un processo a freddo che ne preserva le qualità idratanti e rigeneranti. Contiene polifenoli, tocoferoli, acidi grassi omega-6 e vitamina E. Aiuta a risvegliare il metabolismo cellulare, conferendo levigatezza, e ad attenuare rugosità e occhiaie con un effetto antiossidante protettivo dagli stress atmosferici. Concorre a donare sollievo in caso di prurito, irritazioni, acne e screpolature e può essere utilizzato anche contro la psoriasi per aiutare ad alleviare prurito e desquamazione. È emolliente in caso di cuticole e può essere utilizzato come impacco rinforzante per unghie.

Olio di Mandorle Dolci ha proprietà emollienti, decongestionanti, ampiamente usato per l’elevata tollerabilità anche su pelle sensibile e delicata come quella dei bambini. Date le proprietà nutritive ed emollienti, è ottimo anche in caso di irritazioni o piccole desquamazioni dovute alla pelle secca; la sua delicatezza lo rende idoneo anche per le pelli più sensibili o già irritate.

Olio Mandorle e Argan